news

l’Aamod ricorda Mino Argentieri

 

L’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico ha ricordato Mino Argentieri lo scorso mercoledì 3 maggio alle ore 17.30, presso la Sala Zavattini della Fondazione.

Garante e amico della Fondazione, critico cinematografico, intellettuale di spicco nel panorama culturale dell’Italia dal secondo dopoguerra ad oggi, persona di rara gentilezza, comunista e sempre attento ai problemi della conservazione e trasmissione della memoria del cinema.

Argentieri è stato ricordato da amici, compagni e collaboratori.

E’ stata proiettata una sua videointervista sul tema della propaganda nel cinema documentario del secondo dopoguerra.

Durante l’incontro è stato distribuito un suo contributo su analogo argomento, intitolato “Un grande disegno riformatore”, tratto dal volume: Il Pci e il cinema tra cultura e propaganda 1959-1979, Annali 4 dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, Roma 2001

A questo link il suo profilo biografico.