news

L’AAMOD alla Cinémathèque française

di Federico Lancialonga*

Nel 2017 l’AAMOD ha depositato presso la Cinémathèque Française più di dodici ore d’immagini negativo 16mm, girate in Francia nel maggio 1968 dagli Stati Generali del Cinema Francese, ARC e SLON.

Per via dello sciopero dei laboratori francesi, gli Stati Generali decisero d’inviare in Italia i loro girati per assicurarne lo sviluppo, la diffusione e la conservazione. Le pellicole furono prese in carico dalla Unitelefilm, società di produzione vicina al Partito comunista italiano. In seguito a problemi organizzativi tra le due organizzazioni, questi materiali non tornarono in Francia.  Successivamente, nel 1979,  la Unitelefilm donò tali materiali all’Archivio audiovisivo.

In occasione del cinquantesimo anniversario del 1968, l’Archivio ha deciso di inviare questi preziosi materiali in Francia, loro paese d’origine. Nell’ambito di un progetto di collaborazione con la Cinémathèque française, queste immagini inedite sono state digitalizzate in 2k dal laboratorio Hiventy e calibrate dall’École Louis-Lumière.

A conclusione del progetto e per festeggiarne la buona riuscita, la Cinémathèque Française organizza una programmazione consacrata all’AAMOD nelle serate del 1 giugno e 6 luglio.

Insieme a un montaggio delle immagini recentemente riscoperte, una ricca selezione del patrimonio filmico dell’Archivio troverà spazio sugli schermi della Cineteca di Parigi: Le Chienlit di Luigi Perelli, Della Conoscenza di Alessandra Bocchetti, una selezione di Cinegiornali Liberi, i Cine-Volantini, e altro ancora.

 

Programmazione del 1 giugno e del 6 luglio alla Cinémathèque

clicca qui

 

 

 

 

*Responsabile del progetto, ricercatore in studi cinematografici all’Université Paris 1 – Panthéon Sorbonne