Rassegne e convegni



Collezioni e archivi audiovisivi in rete

Martedì 23 maggio - ore 9:30 Sala Zavattini - Fondazione AAMOD

A distanza di un anno dal convegno dedicato al tema vasto e complesso delle fonti audiovisive nell’era della rete (qui il link ai video atti) con questo secondo appuntamento si da seguito al dibattito, approfondendone alcuni aspetti.

L’intenzione del convegno è ancora una volta quella di configurare linee di tendenza, prassi, metodologie basate sulla socializzazione delle conoscenze, grazie agli archivi in rete e al loro uso, come antidoto all’omologazione e alle logiche del “pensiero unico”. Al tempo stesso la finalità è quella di riflettere, appunto, sugli usi di questa socializzazione da parte di storici, insegnanti e docenti, studenti, operatori culturali e dei giornalisti “audiovisivi”, ovvero degli storici del presente.

La rete, del resto, va valorizzata proprio nella sua essenza di moltiplicazione plurale dei saperi, forzandone l’utilizzo come straordinario vettore di socializzazione al di là delle mode tecnologiche. Gli archivi di immagini, in movimento in particolare, sempre più si caratterizzano e si caratterizzeranno come giacimenti importantissimi per chi voglia fare giornalismo multimediale oggi, per chi insegna, per chi studia la storia del Novecento, per chi valorizza on line i patrimoni culturali. In tale contesto, tante sono le questioni, ineludibili, per i mediatori, i professionisti dell’organizzazione e della gestione di beni culturali e dei produttori di conoscenza: da quelle dei diritti, dell’accesso, della elaborazione creativa ai fini di nuove conoscenze, a quelle di inchiesta, denuncia, ricerca, uso sempre in rapporto al presente, nonché al tema del rispetto delle fonti storiche di immagini d’archivio, ma anche di quelle di nuova produzione, con l’analisi accurata sulla loro provenienza, i loro contesti di produzione, la loro organizzazione in sistemi di rappresentazione e restituzione di nuovi saperi. Si tratta dunque di un incontro con un forte carattere seminariale e laboratoriale per tornare o per iniziare a fare il punto sulle problematiche appena accennate.  

VIDEO ATTI (documentazione realizzata da Radio Radicale)

clicca qui